Di cosa ho bisogno nel mio bagaglio?

È una domanda che tormenta tutti quando si pianifica e si prepara un viaggio in moto che dura diversi giorni. Cosa mettere in valigia? La chiave è trovare l’equilibrio tra il massimo e il minimo. Non prende molto di più di quello di cui avrà bisogno o prende quello che può essere estremamente necessario durante il viaggio. Prima di elencare ciò che prendo e considero quando pianifico i miei viaggi, vorrei attirare la vostra attenzione su alcuni problemi che devono essere conosciuti e presi in considerazione nel bilancio delle esagerazioni per il deposito bagagli:

Di solito faccio una lista di ciò che prenderò diversi giorni prima della data prevista del viaggio, e mentre pianifico gli altri dettagli, rivedo la lista per vedere se qualcosa è stato tralasciato. Qualche giorno prima del viaggio, faccio una prova sul campo, che consiste nel prendere tutti gli oggetti della lista e metterli nella borsa. È un’occasione per controllare se sono a posto, come si metteranno sulla moto e che peso dovrò portare, sapendo che dovrò anche salire le scale con essa.

Acqua minerale

Porto sempre una o due bottiglie di acqua minerale nella mia borsa, che bevo durante le soste davanti alle stazioni di servizio e agli snack bar della strada.

Il mio amico JF suggerisce di prendere una bottiglia SIGG per l’acqua – sono fatte di alluminio (molto meglio delle presse di plastica), hanno un tappo a vite e un grande vantaggio rispetto alle bottiglie in pet perché sono molto più resistenti e non perdono affatto.

Cappuccio

Non mi sono ancora abituato a usare questo oggetto, ma in luoghi freddi è molto utile per scaldare l’orecchio. Ne ho già comprati alcuni sofisticati, con materiale termico speciale, ma i migliori sono quelli più semplici ed economici. Quando si sceglie, bisogna osservare il luogo delle cuciture, perché alcuni modelli le hanno in punti che possono disturbare e segnare la pelle quando si indossa il casco.

Barretta di cereali

Sono leggeri, non si gonfiano, non si rovinano, non fanno male a nessuno (provate a prendere la diarrea in Atacama) e mangiano bene in caso di emergenza. Questo testo è anche suggerito dall’amico JF. Durante il mio viaggio in Argentina e in Cile, ne ho portati molti con me. In viaggio, preferisco le barrette al pranzo. Gli amici Carlos e Jacqueline Hochberg ci hanno suggerito di prendere la frutta secca invece delle barrette. Secondo loro, resistono bene al calore e sono meglio alloggiati con i bagagli.

Bermuda

Mi piace portarne uno nella borsa, perché a seconda della destinazione, può essere utile per passeggiate più informali. Ma questo richiede di portare almeno una scarpa.

Stivali

È un pezzo fondamentale dell’equipaggiamento e normalmente viene trattato con cura dai motociclisti. Deve essere impermeabile, con una suola spessa e adatta ai motociclisti. È utile per l’uso con i vestiti di velluto a coste così come con altri vestiti. Protegge i piedi in caso di cadute, umidità, freddo e a seconda del modello può anche essere usato per uscire di notte con i jeans. Ho un paio di stivali Guartelá, specialmente per le operazioni di polizia con una moto, che oltre ad essere impermeabili e resistenti, sono fatti di un materiale di tipo asciutto, che facilita il controllo dell’umidità nei piedi. Con questo, di solito non prendo altre scarpe, tranne una pantofola.

Borsa da moto

Questo articolo non credo che qualcuno lo dimenticherà, ma vorrei attirare la vostra attenzione sulla scelta della borsa. Ti consiglio di non indossare mai uno zaino. Oltre ad alterare la postura e ad aumentare l’usura del ciclista, in caso di caduta può danneggiare la colonna vertebrale.

Preferisco usare una borsa sul sedile posteriore e sul barbecue, poiché questa disposizione non solo riduce la resistenza, ma fornisce anche un supporto per la schiena che fa una grande differenza alla fine di una giornata sulla strada. Un’altra osservazione è che la borsa deve essere impermeabile o avere una copertura che può essere utilizzata nei giorni di pioggia.

Pantaloni

I migliori pantaloni da portare con sé in viaggio sono i jeans, che possono essere utilizzati per visitare luoghi o andare al ristorante, anche quando sono un po’ più sofisticati senza essere fuori luogo. I pantaloni in cordura non sono cool da nessuna parte se non sulla moto o nei ristoranti lungo la strada. Ho dei jeans con protezioni per le ginocchia e i fianchi che possono essere indossati sulla strada o di notte per passeggiare e vedere i luoghi. Se non si dispone di pantaloni speciali per la strada, almeno due pantaloni dovrebbero essere portati con sé.

Maglietta

Le camicie asciutte sono un abbigliamento interessante da indossare durante i viaggi in moto. Sono molto pratici perché permettono di dissipare il sudore con grande facilità, aumentando così la comodità. Sono facilmente lavabili nel lavandino del bagno e possono essere appesi su uno stendino o su una sedia della camera da letto, ma si asciugano molto rapidamente. In un viaggio di venti giorni, per esempio, quattro o cinque colori diversi (per non sembrare la stessa camicia ogni giorno nelle foto), saranno sufficienti per tutto il viaggio, senza lasciare il biker « puzzolente » nella direzione sbagliata.

A seconda delle condizioni climatiche, è interessante alternare la quantità di camicie tra maniche corte e lunghe. Inoltre, alcune camicie di base da indossare quando non si è in viaggio possono essere utili.

Impermeabile

Se prendete un set di pantaloni in cordura e una giacca, questo articolo non è necessario, altrimenti prendete un impermeabile e lasciatelo sempre sopra la valigia.

Casco

Su questo articolo commenterò solo che deve essere di buona qualità e valorizzare il controllo del livello sonoro. Diverse ore su una moto con il rumore del vento o dei gas di scarico aumentano la fatica.

Set di giacca e pantaloni in cordura

Se il viaggio include tratti a bassa temperatura, un set con giacca e pantaloni con fodera termica. Personalmente, trovo che la Cordura sia il miglior rapporto qualità-prezzo per l’uso in climi miti o a basse temperature.

Mutande

In questo articolo è difficile definire la quantità. Per venti giorni di viaggio, penso che cinque siano sufficienti e vanno lavati man mano che li si usa. Porto sempre un sacchetto di plastica nel mio bagaglio per mettere la biancheria intima che non si è asciugata durante la notte ed è ancora bagnata. Si prega di notare che se viene lasciata nella borsa per più di un giorno, la biancheria intima sarà probabilmente persa.

Soldi e carte

Sto guardando sul sito della banca per vedere dove avrò i bancomat. Stimo le spese per il viaggio fino al prossimo sportello, prendo un po’ di soldi per arrivare a quel posto e un po’ di più a sinistra.

Vale la pena ricordare che non tutte le istituzioni accettano carte di credito, e questo accade più frequentemente in alcune regioni meno sviluppate e non strutturate.

In altri paesi, è possibile ritirare la valuta locale dai bancomat usando le carte di credito. C’è una tassa per ogni prelievo, ma è una procedura che consiglio, perché evita di dover prendere molti soldi e normalmente il cambio usato dalle carte è più favorevole di quello fatto negli uffici di cambio.

Documenti

Questi devono essere i primi oggetti da separare per il viaggio e non possono mai essere dimenticati. Lo tengo sempre in un posto facile da individuare, in modo da poterlo raggiungere rapidamente. Se si indossa un abito di velluto a coste, stanno in una delle tasche dell’abito. Se i vestiti non sono impermeabili, prendo un sacchetto di plastica e lo metto dentro. Anche se si indossa un impermeabile, la possibilità di bagnarsi in un piede d’acqua improvviso è grande.

In Brasile, è obbligatorio avere il CRLV – Certificato di registrazione e patente di guida e la CNH – Patente di guida nazionale. CNH sostituisce l’identità per la maggior parte delle necessità, ma li porto sempre entrambi.

In un altro articolo, ho scritto dei documenti necessari per viaggiare in moto attraverso i paesi del Mercosur (Uruguay, Paraguay e Argentina) che nella maggior parte dei casi sono validi anche per altri paesi sudamericani. Clicca sul titolo qui sopra per aprire l’articolo.

Un consiglio che adotto sempre: con i documenti della moto e i miei documenti, prendo una carta o un foglio di carta con telefoni utili, come assicurazione, banca, carta di credito e soprattutto famiglia e amici che possono essere contattati in caso di necessità. La scheda contiene anche informazioni sul mio gruppo sanguigno. Questo non è il mio caso, ma consiglio di includere, per chi ne ha bisogno, i farmaci usati e le possibili allergie.

Elastici per motociclette

Lo prendo sempre, anche se non so se sarà necessario. Costa barado, meno di 2 R$ l’uno, e può essere molto utile sulla strada. Quanto anche. Possono trasformare lo stendibiancheria in vestiti asciutti mentre io dormo.

Strumenti per motociclisti

Non so nulla di meccanica, ma porto sempre con me un set di chiavi da birra, un altro set di chiavi torx e almeno tre chiavi di base che soddisfano la maggior parte delle esigenze di emergenza. Questo perché la mia moto ha misure nello standard americano, che è in pollici, e pochissimi meccanici hanno di solito gli strumenti giusti per questo. Non mi ha mai deluso, ma la prevenzione è sempre una buona cosa. Inoltre, queste chiavi occupano poco spazio nel bagaglio.

Giacca estiva

A seconda del periodo dell’anno e della regione in cui vado, prendo una giacca estiva, una di quelle piccole buche, con protezione sulle spalle, sui gomiti e sulla schiena. Indosso sempre una giacca a maniche lunghe, perché oltre alla protezione in caso di caduta, protegge anche dai raggi del sole.

Kit di primo soccorso di base

Disinfettante, nastro adesivo, rotolo di garza, benda, antiacido, analgesico e salviette per bambini. Un altro suggerimento di JF. Di solito non lo prendo, ma è interessante per prevenire piccoli incidenti.

È anche importante per coloro che usano rimedi a uso costante ricordarsi di prendere.

Sciarpa o tubo

Avere bandane e « tubi » da collo per proteggersi dal sole e, nei momenti più caldi, immergerli in acqua fredda. Questo aiuta molto a resistere al calore prematuro.

Guanti.

Sono così abituato a indossare un guanto quando sono sulla strada che se non lo metto, mi sento nudo. Porto con me nei miei viaggi due guanti, uno per l’estate, fatto dello stesso materiale della giacca, tutto traforato, e un impermeabile con una fodera termica. Mentre uno è in uso, l’altro occupa poco spazio nel bagaglio. Dovrebbe essere nella parte superiore della borsa, per un facile posizionamento.

Il manuale del proprietario

Se necessario, indica alcuni difetti di base e le loro cause, la cura, ecc.

Mappa del percorso o GPS

Quando non aveva un GPS e non conosceva il percorso, usava Google, stampando le mappe, soprattutto con i dettagli delle città in cui avrebbe passato la notte. Li mettevo in tasca mentre andavo a coprire il tratto.

Esistono guide, vendute nelle librerie e su Internet, incentrate su regioni o paesi, che possono essere molto utili quando si viaggia.

 

Con il GPS e dato che la mia moto non aveva una presa di ricarica, ne ho fornita una. I migliori dispositivi hanno un’autonomia di qualche ora, generalmente insufficiente per tutto il viaggio. In alcuni negozi fuori dal Brasile, ci sono adattatori impermeabili a prezzi interessanti che includono la protezione contro i cortocircuiti. Cerco sempre di mantenere le mappe il più aggiornate possibile.

Un altro dettaglio importante è segnare sulle mappe stampate o sul GPS gli indirizzi degli alberghi disponibili nelle città dove passerò la notte.

Macchina fotografica

Non viaggio mai senza portarne uno (in realtà ne uso due), insieme a una batteria di riserva e almeno due schede di memoria.

Calzini

Mi è stato raccomandato e non ho avuto l’opportunità di provare le calze asciutte, che si trovano nei negozi che vendono articoli per ciclisti. Come le magliette, aiutano anche a controllare l’umidità dei piedi. Questo significa meno odore di piedi.

Quando viaggio in posti più freddi, indosso almeno uno o due paia di calzini di cotone più spessi. Se non sono usati sulla strada, possono essere utili di notte.

Articoli per l’igiene personale

Prendo sempre un pettine, spazzolino, filo interdentale, dentifricio – un tubetto, rasoio, crema da barba, deodorante, cotton fioc, forbici per unghie – da quei venditori ambulanti che piegano e fanno lo shampoo. Cerco di mettere tutto in una custodia se la borsa non ha una tasca specifica per questo. Per quanto riguarda i bicchieri, di solito prendo solo quelli con un piccolo contenitore.

Occhiali da sole

Il mio attuale casco ha gli occhiali a scomparsa, ma penso ancora che sia importante averne uno nella mia borsa.

 

Unguento per le irritazioni da pannolino 

È un suggerimento di Carlos, di Manaus. Sono stato nel Chaco Argentino con un caldo estremo. Se lo avessi nel mio bagaglio, mi aiuterebbe a dormire meglio la notte.

Balsamo per le labbra

Anche con il caldo, sono generalmente utili perché impediscono la siccità e proteggono anche dal sole.

Crema solare

Non è consigliabile prendere la strada senza la protezione necessaria, e questo include non trascurare la pelle. Dovrebbe essere applicato quotidianamente su tutte le aree del corpo che non sono coperte dai vestiti. Nelle zone più secche, la protezione solare può essere usata anche come idratante per la pelle.

Prenotazioni alberghiere

Quando faccio una pre-prenotazione inalbergo, ho stampato la conferma della prenotazione o almeno il numero di telefono e l’indirizzo dell’albergo e il nome dell’impiegato con cui ho organizzato il soggiorno.

Dopo qualche pressione, nei viaggi che scelgo di non prenotare in anticipo, non smetto mai di cercare su Internet e prendo un foglio stampato con gli alberghi, i loro indirizzi, i numeri di telefono e preferibilmente le informazioni di contatto. Questo foglio di lavoro e altri che uso per pianificare i miei viaggi in moto possono essere scaricati nell’articolo Motorcycle Trip Planning Worksheets .

Riparatore di pneumatici

Si tratta di una camera d’aria con un materiale sigillante e aria pressurizzata che, una volta iniettata nel pneumatico, riempie la foratura e permette di trasportare la moto a un produttore di pneumatici.

Seconda pelle

Se la temperatura sale o scende sotto i zero gradi dove sto andando, prendo un set di seconda pelle. Ci sono tipi specifici per ogni intervallo di temperatura che vanno fino a diversi gradi sotto zero. Oltre ad occupare poco spazio nel bagaglio, un set è sufficiente per un lungo viaggio.

Nastro d’argento

È un nastro simile al Durex, ma spesso questo potrebbe essere utile. Secondo il commento di Rodrigo, l’intero rotolo non è necessario. Oggi possiamo comprare unità più piccole o usare il vecchio trucco dei pattinatori di arrotolare una quantità più piccola su un bastoncino di gelato.

Costumi da bagno o costumi da bagno

I costumi da bagno occupano poco spazio nel bagaglio, ma i pantaloncini da bagno sono di solito i migliori, a seconda di dove vado e se ho la possibilità di nuotare in fiumi, laghi, cascate o piscine. Potete anche sostituire i pantaloncini, a seconda del modello. Ricordate che i costumi da bagno non sono generalmente accettati nelle culture di alcuni paesi.

Sneakers

A seconda del tempo di viaggio, dei luoghi che visiterò o dello spazio nella borsa, di solito prendo un tipo di scarpe da ginnastica. Ma questo è il primo oggetto da togliere dal bagaglio se diventa troppo pieno.

Consigli per il campeggio con la moto
Consigli per andare in moto in montagna