Caschi da moto – quale scegliere? Quanto costano?

Un casco da moto è un dovere e non c’è dubbio che non c’è sollievo in nessun dubbio. Senza di essa, non si dovrebbe affatto guidare la moto. Gli istruttori di guida devono curare le buone abitudini, che vi aiuteranno a fare una scelta e a dare un parere su un modello specifico.

Uno sguardo oltre l’Europa è sufficiente – in Asia o in Sud America i caschi da moto possono essere richiamati in tutta sicurezza. Si attaccano alla testa per convenzione e non la proteggono affatto. Se lo sono, non tutti li usano. Nel nostro paese un casco è obbligatorio, e la sua assenza è una multa di 100 PLN, e quando si tratta di lesioni alla testa, tutto può succedere. Guidare senza casco non è semplicemente redditizio.

I caschi non solo proteggono la testa in caso di caduta o incidente. Lo proteggono anche dalle correnti d’aria, dagli insetti e da tutti i tipi di inquinamento durante la guida. E come si sa, il contatto con una mosca accattivante ad una velocità di 50 km / h fa semplicemente male.

Tipi di caschi da moto Il

Ci sono molti caschi disponibili e si può scegliere il colore di vostra scelta, ma in generale, il casco deve avere un’approvazione. Da qualche tempo si parla molto del colore del casco – il bianco è il più desiderabile perché si distingue dallo spazio, soprattutto urbano.

Ecco i tipi di caschi per moto e scooter

casco jet – questo è quello che non ha una parte che copre la mascella, e la benda sull’occhio è un riflettore con una forma simile ai grandi occhiali. È un casco dedicato agli scooter che vanno più piano. Il suo vantaggio è un campo visivo più ampio, lo svantaggio è che non protegge la mascella,

un casco di mascella – si tratta di un casco in cui tutta la parte inferiore della mascella è sollevata verso l’alto, proteggendo la mascella con un colore chiaro. Si tratta di un casco che è particolarmente popolare tra i motociclisti da turismo. Il suo innegabile vantaggio è che sollevando la visiera si può comunicare con le persone. Non è necessario rimuovere l’intero casco, ad esempio, per chiedere comprensibilmente indicazioni. Lo svantaggio è certamente che non è un casco silenzioso,

casco integrale – probabilmente il modello di casco più popolare, che prende il nome dal fatto che non ha una parte separata e mobile della mascella. Tali caschi isolano molto meglio dal rumore. Hanno anche pannelli di ventilazione speciali che possono essere aperti o chiusi con un semplice movimento della mano,

Caschi Motorsport – questi modelli sono anche caschi a mascella – l’unica differenza è che non hanno la classica lente, e gli occhiali possono essere messi e tolti in un attimo. Alla loro struttura generale viene aggiunto un tetto – avvitato su una vite, facile da rimuovere.

Come comprare un casco da moto

Come per le scarpe da moto, bisogna comprare un casco di persona in un negozio. Quando si acquista, vale la pena conoscere più o meno il mercato e i prodotti disponibili e avere domande preparate per il venditore.

Misuriamo il casco mettendolo e togliendolo diverse volte. Se si arrampica sulla testa senza pressione o dolore, non si fa sentire stando in mano e non è difficile rimuoverlo in alcun modo  si può iniziare a pensare di comprarlo.

Il passo successivo è quello di far funzionare il casco  quanto tempo ci vuole per metterlo e toglierlo, come funziona la chiusura e se ti permette di fare queste attività velocemente, e come si apre la visiera (basta sollevarla leggermente con un dito o usare tutta la mano).

Vale anche la pena sapere se l’imbottitura interna è mobile  ha bisogno di essere lavata di tanto in tanto, e se sarà facile sostituire la miscela se quella attuale è graffiata. Vale anche la pena chiedere della pasta antiappannamento per il riflettore, cioè pinlock e protezione solare.

Anche il colore del casco conta. Come già detto, il bianco è più visibile, così come i colori fluorescenti. Naturalmente, non a tutti piaceranno questi colori. Tuttavia, non si dovrebbe comprare un casco nero opaco, per esempio. Ragioni pratiche  sarà semplicemente troppo caldo dentro.

Il casco deve anche essere abbastanza leggero da non appesantire la colonna cervicale.

Personalizzazione del casco da moto

I piloti che vogliono distinguersi. Quindi, nell’ambiente motociclistico, nessuno si sorprende di un vestito un po’ più contorto o di una moto con la vernice. È simile con i caschi. È possibile acquistare immediatamente modelli con grafiche interessanti, o ordinare un « aerografo » su richiesta, perché questo è il nome dell’arte di decorare caschi o motociclette. L’artista porta sulla superficie del casco da moto ciò che il cliente desidera. Il prezzo di una tale procedura è alto e bisogna tener conto delle spese che spesso superano il prezzo del casco stesso.

Un altro modo per personalizzare il casco è quello di attaccare, per esempio, un mohawk nero o delle orecchie da gatto. Queste sono piccole cose che si possono trovare in quasi tutti i negozi di accessori per moto. Non costano molto e possono ravvivare lo stile di una moto in modo interessante.

Quanto costa un casco da moto?

Infatti, il titolo del titolo dovrebbe essere: quanto costa un buon casco da moto, perché i prezzi partono tra 100 e 150 PLN per modelli, sì, con approvazione, ma non necessariamente buoni. Possono soddisfare gli standard di sicurezza, ma questo non significa che siano durevoli.

Quando pianifichi l’acquisto di un casco, dovresti prima valutare le tue capacità finanziarie. Non si tratta di spendere una fortuna, ma piuttosto di raggiungere un compromesso ragionevole tra qualità e prezzo.

Per circa 500 zloty è possibile acquistare un casco solido di una buona marca. Ma se abbiamo 1000 zloty e più a disposizione, la gamma di produttori è notevolmente più ampia. I modelli più costosi sono quelli realizzati in kevlar e fibra di carbonio, resistenti e leggeri. I loro prezzi sono alti, raggiungendo 3-4.000 PLN. Più comodità ha un casco (uscita bluetooth, visiera colorata, lente rimovibile, ecc.), più alto è il suo prezzo. Ma la sicurezza della propria testa non dovrebbe essere risparmiata.

Un casco, un completo, stivali, guanti sono essenziali per pensare di andare in moto. Ognuno di questi elementi è progettato per garantire la sicurezza del motociclista su due ruote. Quindi prendiamoci il tempo per prepararci allo shopping, e lasciamo che la scelta di un casco sia una decisione deliberata e ponderata.

Caschi da moto – cosa c’è da sapere su di loro?
COME SCEGLIERE UN CASCO DA MOTO